Summit europeo di Esopolitica: l’Europa si impegni a favore della divulgazione della verità sul fenomeno UFO

Il Giornale Online

A Barcellona i più grandi esperti mondiali di Esopolitica si sono dati appuntamento per chiedere al Parlamento Europeo di farsi portavoce di una politica per rivelare la verità circa la presenza extraterrestre sulla Terra. Pubblicato agosto 2009

Nei giorni 25 e 26 di Luglio 2009 ha avuto luogo in Spagna un evento che rappresenterà un importante precedente per il movimento esopolitico europeo.

Barcellona, infatti, è stata la sede di uno storico incontro tra i maggiori esponenti dell’esopolitica mondiale che si sono riuniti per fare il punto sullo stato del cover-up ancora oggi imposto da molti governi europei e da quello degli Stati Uniti in merito alla presenza extraterrestre.

Tutti i relatori che si sono alternati in questa storica conferenza sono noti ricercatori nel campo esopolitico modiale: Paola Harris (USA), Alfred Webre (Canada), Steven Bassett (USA), Steven Greer (USA), Frederik Uldall (Danimarca), Robert Fleischer (Germania), Klaus Dona (Austria), Michael Salla (Australia), Nick Pope (Gran Bretagna), Maurizio Baiata (Italia), Jean Charles Duboc (Francia), Pépon Jover (Spagna).

Pépon Jover, direttore di esopolitica Spagna ha così commentato questa importante iniziativa:

“Viviamo in un momento storico di profonda trasformazione della coscienza sociale, molti cambiamenti stanno già avvenendo e molti altri sono all’orizzonte. Tutte le trasformazioni implicano inevitabilmente delle crisi profonde e quella attuale sta minando le basi stesse della nostra civiltà. Eppure, proprio ora ci viene offerta una opportunità senza precedenti per avvicinarci ad un nuovo paradigma di sviluppo.

La responsabilità di metterci in gioco per dare un nuovo corso alla storia finalmente riguarda noi e soltanto a noi, abitanti di questo pianeta. Il Paradigma dell’Esopolitica è il modello del Ventunesimo Secolo che stabilisce che la vita non è confinata alla nostra presenza nello spazio, come si è creduto finora, ma è presente ben oltre i limiti della nostra orbita.

Questa nuova consapevolezza modifica radicalmente tutte le nostre convinzioni sulla vita e trasforma le fondamenta della nostra civiltà. Come ha detto Alfred L. Webre “Può darsi che la realtà del nostro pianeta sia ben diversa, può darsi che noi, suoi abitanti, ci crediamo completamente isolati mentre intorno a noi fiorisce e si sviluppa in maniera altamente organizzata una super Società Interplanetaria, Intergalattica e multidimensionale.” Se questa ipotesi è fondata, e ormai disponiamo di prove sufficienti per affermarlo, le implicazioni per la nostra civiltà sulla Terra sono profonde e innumerevoli.

Già molti paesi come la Francia, l’Inghilterra, il Canada, l’Irlanda, la Danimarca, l’Ecuador, il Messico, il Brasile, il Cile e il Perù hanno aperto al pubblico e stanno aprendo i loro archivi un tempo segreti sugli Oggetti Volanti Non Identificati.

Il portavoce del Governo Giapponese, Nobutaka Machimura, il 19/12/2007 ha detto senza mezzi termini di credere “definitivamente” all’esistenza degli UFO. Recentemente, (13/05/2008) il Vaticano ha dichiarato che la fede cristiana non è in conflitto con il credere agli extraterrestri. Molti astronauti hanno affermato di fronte alla stampa, come il Dott. Edgar Mitchell il 24/07/2008, che il contatto con gli extraterrestri è già avvenuto. Nick Pope, importante personalità che ha studiato gli UFO per conto del Governo Inglese, ha dichiarato il 26/01/2009 che dagli anni ‘80 il suo governo ha dato ordine ai propri piloti militari di abbattere gli UFO senza, peraltro, alcun risultato.

Potremmo continuare all’infinito con le citazioni di tali notizie internazionali, ormai appare chiaro che è in atto un fondamentale cambiamento nel modo in cui gli organi di stampa affrontano la questione della vita extraterrestre.

Siamo alla vigilia della scoperta che non siamo soli nell’Universo e che non lo siamo mai stati. Durante tale vigilia dobbiamo affrontare grandi sfide sociali e planetarie e il Paradigma Esopolitico può fornirci i mezzi giusti per affrontare i nuovi modelli di sviluppo necessari. Albert Einstein diceva “Non possiamo risolvere i problemi ragionando allo stesso modo di quando li abbiamo creati”. Per questo motivo il Paradigma dell’Esopolitica implica una evoluzione della Coscienza che ci offrirà le strategie e gli aiuti necessari a risolvere i problemi con cui dovremo fronteggiarci.”

A conclusione del Summit, proprio per dare il segno di un impegno concreto a favore della cosiddetta “disclosure” sul fenomeno UFO, si è apporvato un documento in cui si chiede al Parlamento Europeo di impegnarsi nella creazione di una Agenzia Europea per studio del fenomeno UFO e delle questioni Extraterrestri.

Fonte: http://www.italiachiamaitalia.net/news/133/ARTICLE/17448/2009-09-11.html

< Previous Article
Il messaggero
Next Article >
Coral Castle
About the Author