Le interviste del Project Camelot: John Lear e gli inganni planetari – Parte 2

[youtube=425,344]ks6GC3wJFvc

Las Vegas, Nevada, Aprile 2008

K: (ride) Ok. I tuoi amici concordano con le tue idee, che sono piuttosto notevoli ?

J: Non ho amici. (ridono)

K: Dai, John. Non ti credo. Tu sei uno dei più affascinanti che abbiamo incontrato.

J: Il mio buon amico Bob Lazar pensa che sono matto. Quindi..

K: Davvero?

J: Si. Ce lo ha detto al compleanno.

K: E lui lavora sugli UFO, quindi…

J: Come dato di fatto, se guardate dietro di voi, potete leggere sul suo regalo per me. Quella coppa che dice “JL”.

K: Ok.

J: Prendetela. (Kerry ride) Ora, Bob Lazar l'ha fatta fare per me e questo è il mio regalo di compleanno. Praticamente, è..

K: (ride) Cosa dice?

J: ….è la Tavola Periodica degli Elementi. Alla posizione 116 abbiamo “JL”. Dice “umano solido”. La massa atomica è 256.89. Poi ci sono tutte queste cose (indica col dito sulla coppa) Quindi dice:

*Elemento: John Lear.
*Luogo di provenienza: Si trova principalmente in Nevada. (Kerry ride)
*Proprietà fisiche: JL è un elemento raro e instabile. Lo si conosce soprattutto per la sua abilità notevole a resistere al comune senso e ai fatti. (Kerry ride)
*Applicazione: JL è conosciuto perchè migliora la qualità della vita. Lo si conosce anche perchè assorbe grandi quantità di sostanze costose. E' uno degli agenti più potenti per la riduzione monetaria, conosciuto all'uomo.
*L'esposizione prolungata a questo elemento può causare gravi danni fisici, mentali e finanziari. (ride; Bill e Kerry ridono fuori scena)

K: Grandioso. (ride) Ok. Ci hai detto fuori scena che Bob Lazar è tornato a lavorare per il governo.

J: Si, lavora ancora ai Laboratori Nazionali di Los Alamos.

K: Su cosa lavora?

J: Non ne ho idea. Una delle cose che ci ha detto è che quando è tornato al lavoro gli hanno parlato (Kerry e Bill ridono). Prima di ridargli il permesso, gli hanno detto: Ora Bob, non causerai più problemi, giusto? Lui ha risposto No.

K: Lo hanno quindi minacciato per farlo tornare. Corretto? Ha avuto ogni tipo di problemi prima.

J: Io..non l'ho saputo.

K: Ok. Però è stato dentro per quattro anni.

J: Mi pare.

K: Ok. Pensi sia impossibile che rilasci interviste.

J: Si. Si, lo ha fatto su Travel Channel un paio di anni fa. Giusto l'altro giorno l'ho ha fatto con altri, sapete. Meglio però se non fate il mio nome. (Kerry ride). Chiamatelo così dal nulla, sapete.

K: Ok. Però è amico tuo, giusto?

J: Si. Si, un buon amico. E' venuto al mio compleanno ed è stato grandioso.
Come vi ho detto….di solito ho due sedie fragili qua. Nel 1987 ho iniziato a parlare di UFO. Ho fatto una conferenza alla Spring Valley Library. Ha causato una tale confusione a Las Vegas! Le persone chiamavano, delle persone volevano intervistarmi. Sono ESPLOSO. Chiaramente, questo disturbava molto la mia famiglia. Marilee mi ha spento il telefono. Ha preso tutti i miei files sugli UFO. (Kerry ride) Non è stato bello.

Allora nel 1988, ha chiamato un ragazzo. Ha detto: Il mio nome è Gene Huff. Mi occupo di valutazioni immobiliari e sono molto interessato ad avere alcuni suoi nastri e materiale. Ho rispoto: Gene, ne sono fuori. Mi è quasi costata la famiglia. Non me ne occupo.
Ha detto: Ok, sai, se vuoi fornirmi alcuni nastri, ti farò una vera valutazione.
Gli ho risposto: Oh, aspetta un minuto. Avevo bisogno di soldi capite. Ho detto: Ti dirò quanto. Ti fornirò i nastri e valuterai la mia casa.

Allora è venuto il giorno dopo per le misurazioni. Non aveva però idea che si trattasse di 7.700 piedi quadrati! Si lamentava perchè doveva fare tutto quel lavoro per un paio di nastri e qualche informazione.
Comunque, è venuto con questo ragazzo Bob Lazar e me lo ha presentato. Bob era il ragazzo che teneva l'altro capo del metro.

Così ha detto: Bob lavora ai Laboratori Nazionali di Los Alamos e vive in città ora e sviluppa foto.
Allora ho detto, fantastico.
Quindi Gene ed io parlavamo di ufo e Bob girava gli occhi. Diceva: Voi siete matti. Non può essere vero. Ho lavorato a Los Alamos. Ho un permesso “Q”. Se fosse vero, lo saprei, ho curiosato abbastanza attorno al posto.
Quindi non voleva saperne nulla.

Comunque, era circa giugno del 1988. Nei seguenti 4 o 5 mesi, io, Gene e Bob ci scambiavamo informazioni. Bob, sapete, ci sono state tre o quattro cose che lo hanno spinto oltre il “Questo è totalmente ridicolo” sul “Può essere vero”. Una di queste è stata, in quei giorni conoscevamo una struttura segreta a Los Alamos chiamata YY-II. Era più classificata del suo livello di permesso. C'erano 3 o 4 cose.

Comunque, nel Novembre, Bob ha deciso che: Proverò ad avere un lavoro nell'Area 51. Ha chiamato il Dr.Teller, che ha conosciuto a Los Alamos. Penso che mi trovassi lì quando Bob gli ha parlato.
Teller ha detto: Vuoi lavorare a Lawrence Livermore con me o in Nevada?
Bob ha risposto: Voglio lavorare a Groom Lake. (sorride ampiamente)
Allora Teller ha detto: Ok, fammi tornare con te.

Allora Bob è stato intervistato tre volte al EG&G e saliva dopo ogni intervista. Ricordo, dopo la sua seconda intervista, la prima domanda era: Conosci John Lear? poi: Cosa pensi di John Lear?

Bob ha detto: Si, lo conosco. Penso che metta il naso dove non deve. Bob mi ha detto che: Quello che non ho detto loro è che ANCHE A ME piace mettere il naso in posti dove non devo. (Kerry ride)
Quindi ha passato la terza intervista e ci ha detto che con le loro parole molto tecniche ha fatto un gran lavoro.

Comunque, l'altra cosa che so è del dicembre 1988.
Bob viene, siede e dice: ho visto un disco oggi.
Stavo scrivendo miei dati, sapete. Non facevo attenzione. Ho detto: Cosa?
Ha risposto: Ho visto un disco oggi.
E io..: Un disco? Loro o nostro?
Ha risposto: Loro.
Ho detto: Sei stato a Groom Lake?
E lui: Si.

Cos' ho detto: Cosa facevi lì? (Kerry ride) Ho detto: Ovviamente ti seguiranno. Perchè non lavori la per un pò e vieni a dirci cosa accade?
Ha detto: Perchè ti ho visto prendere tanta spazzatura negli scorsi 6 mesi su questo. Ti sto dicendo che è reale. L'ho visto, l'ho toccato.
Quindi ne abbiamo parlato per due ore. E' stato sconvolgente, e…

K: Ok. Raccontaci la storia. Lo abbiamo nell'altro nastro. Però è così divertente quando si siede e dice: John, non immagini com'è…

J: Era gennaio. Era salito qua due o tre volte o quattro o cinque. Non ricordo quante. Ricordo che era gennaio, perchè era freddo e avevo una maglietta come questa.
Bob viene e siede lì, era ON. Era ACCESO. Voleva parlare di qualcosa. Sapevamo che non potevamo parlare lì. Allora siamo usciti.
Marilee viene verso noi e dice: Cosa state facendo? (ride)
Eravamo usciti per parlare e lei sospetta di tutto comunque e non crede per nulla. Però lascia andare.


Siamo usciti in quel piccolo posto nel retro. Lo stavo guardando e dicevo: Cosa? Cosa? Cosa?
Lui ha detto: John, non immagineresti mai cosa significhi vedere il tuo primo alieno.
Ho rispoto (eccitato): Ne hai visto uno? Ne hai visto uno?
E lui: Si.
Ho detto: Non poteva essere una bambola? Poteva essere…
E lui: No. Era uno di loro. (Kerry ride)

Sapete, in questi giorni, fai a lui una domanda e dice: “Non so. Poteva essere una bambola. Facevano tutte quelle cose strane.”

K: Oh, si.

J: Ma quella notte, questo è esattamente ciò che disse.

K: Ok.

J: Così ho detto: Com'è accaduto?
Lui ha risposto: Stavo camminando nel corridoio. Ha detto: Avevo una guardia per lato. Ho passato una porta e c'era come un finestrino di 12 pollici, ci passavano dei fili. Ci ho guardato attraverso e c'erano due persone con divise da laboratorio davanti a me. Poi un alieno in piedi che parlava con loro.

Ora, vi ho mostrato questa immagine?

K: Non penso.

J: Lo ha disegnato per me.

K: Davvero!

J: Volete che la prenda?

K: Si. Assolutamente.

J: (indica le carte sulla scrivania) Queste sono molte cose che ho preso da Bob. (mostra diagrammi) Per esempio, ecco come funzionano i lasciapassare di sicurezza. Il permesso più basso che potete avere è Top Secret. Sopra questo ci sono 28 livelli di Top Secret Crypto. Sopra questi, altri 10 livelli. Ora, non sono veri nomi questi, a parte all'estremo che è Majestic.

Ora, ognuno di questi è compartimentalizzato. Potete avere il Top Secret 25, ma non avere tutte le informazioni. Saprete solo ciò per cui avete il permesso. In altre parole, arrivando al Top Secret 25, nessuno vi chiama per dirvi: Questo è Tutto il materiale che i membri del livello 25 Top Secret Crypto devono sapere. E' compartimentalizzato.

Quindi abbiamo questo per mostrare che il Presidente degli Stati Uniti è tipo, Top Secret Crypto 17. Non deve sapere molto. Gli viene detto cosa fare.

K: Corretto.

J: Quindi non ha necessità di sapere tutto. Per quanto ho capito, l'ultimo Presidente a cui è stato dato qualche appunto è stato il Presidente Nixon. Ford sapeva poco. Reagan sapeva poco. Chiaramente, Bush sa qualcosa perchè è stato, Direttore della CIA. Questo non significa che loro dicano tutto al Direttore della CIA. Loro odiato i nominati, quindi lo sa per altre ragioni. Comunque, ecco come funziona lo schema.

(Prende un nastro) Queste sono..quando Bob ha deciso di non tornare a lavorare per il governo, lo abbiamo portato in tre sessioni di ipnosi regressive. Insieme a Lane Keck. Lane doveva venire al mio compleanno e non ricordo perchè non è venuto. Oppure forse è venuto. Penso sia venuto. Lo vedremo su questo DVD.

Lui ha fatto la regressione a Bob. Il risultato è stato estremamente interessante. La prima è andata male, il registratore si è rotto, Gene Huff ha queste su nota.
La seconda, io ho la seconda, qui abbiamo cercato di tirare fuori le informazioni. Vi parlerò di questo. Dopo, se volete…ho una trascrizione della seconda e ve la farò leggere. Perchè è estremamente interessante.

K: Sarebbe grandioso.

J: (mostra uno schizzo su carta) Questo è quando Bob mi stava parlando di come si va avanti e indietro nel tempo.

K: Ok. Stavo per chiedertelo. Bob ha lavorato sul viaggio nel tempo, vero?

J: Non ci ha lavorato lui. E' stato informato. Vedete, quando andiamo..

K: Se conosce Teller, deve..ha lavorato a Los Alamos.

J: Conosce Teller solo perchè lo ha incontrato vicino a Los Alamos quando Teller ha dato il suo discorso e Bob era sulla copertina del Los Alamos Monitor con la sua macchina-jet. E' andato dal Dr.Teller e ha detto: Sono il ragazzo di cui stai parlando. Il dottore disse: Oh davvero azzeccato. Così hanno parlato un poco. Questo è stato l'unico posto in cui lo ha conosciuto. Non ha lavorato con lui. Ha lavorato a Los Alamos e ha sentito il discorso di Teller.

K: Ok. Vedo.

J: Quindi Bob, quando è andato alla S-4, loro dissero: Devi scegliere cosa vuoi fare. Non puoi avere un poco di tutto. Devi scegliere. Vuoi lavorare su questo o quello. Bob voleva lavorare sulla retroingegnerizzazione della propulsione. Questo era il suo lavoro. Però è stato preparato in tutto. Quello che mi ha mostrato è come andare avanti nel tempo, con una attrazione gravitazionale molto forte. Ha iniziato a disegnare in questo modo, poi ci ha fatto uno scarabocchio. Comunque, questi erano..

(Prende il secondo foglio) Bob Lazar 1987. Mi stava disegnando le forme diverse di veicoli alla S-4. Questo, qua mi mostrava quello colpito da un proiettile.
Quando ho mostrato a Bob le foto della Luna e quello che si trova sopra…dicevo: Guarda questo. Guarda quello, vapore e questo…e quello. Mi ha guardato scettico.

Stavo camminando fuori da casa sua e ha detto: Sai, John, se qualsiasi di queste cose è vera, mi ucciderò. (Kerry ride)
Quindi lui mi ha firmato questo (zoom sul foglio). Dice: Io, Bob Lazar, prometto di uccidermi se anche solo una delle cose di John sulla Luna è vera. Firmato Bob Lazar, 23 Agosto 1996. (Kerry ride)

Quello che è accaduto è, quando infine qualcuno, sapete…quando ho ordinato questa foto dalla NASA? Mi hanno mandato il negativo. Sapete? Era un negativo 16×20.

K: Giusto.

J: Mi sono serviti 5 o 6 anni prima di avere una tecnologia, persino a Las Vegas, in grado di farne un positivo da questa dimensione di negativo. Quindi l'ho mandata a casa di Bob e…(zoom sulla foto). Eccone una piccola qua. Questa è stata la prima e l'ho mandata a Bob e lui l'ha scansita. Ecco le scansioni che sono andate su ATS. Quindi lassu (punta la foto), vi farò fare una inquadratura ravvicinata dopo, ci sono quelli che sembrano dei garage.

Bob le ha guardate più volte. Ha poi detto: Si. Devo ammetterlo. Questo non è naturale. Questo è qualcosa.
Allora ho detto: Sai Bob siamo amici da tempo e so che sei un uomo d'onore. Hai accettato che se una solo delle mie foto sulla Luna fosse stata vera, allora ti saresti ucciso. (Kerry ride)

Allora ha risposto: Bene, posso uscirne in qualche modo?
Ho detto: Si. Si, come dato di fatto, perchè non firmi questo? (Kerry ride)
(Mostra il foglio) 5 agosto 1998. Due anni dopo. Dice: Io, Bob Lazar, per non aver onorato il mio impegno di uccidermi se anche una solo foto della Luna di John fosse stata vera, devo ammettere che l'oggetto nel cratere Copernicus sulla Luna è un box, dove non so cosa si stia facendo. Firmato, Bob Lazar.
Ecco il meglio che ho potuto fargli fare.

Questo è il garage che ho mostrato a tutti su ATS. Le persone dicono: No, non ci vedo un garage. Però vi mostrerò l'ingrandimento dopo. Comunque..
Ce ne sono altre. (inquadratura di un disegno) Questo è il disegno originale che ha fatto sul reattore ad anti-materia. Ecco come mi ha mostrato questi archi..

K: In che anno?

J: Tra dicembre del 1988 e marzo del 1989.

Ecco le note che ho tenuto: Incontro con Bob Lazar, 2 novembre 1988.

K: Vedo. Ora, ha disegnato un alieno per te o no?

J: Si.

K: Lo tieni lì? Perchè vorremmo vederlo. (John cerca)

J: Ora, l'originale è blu e sono sicuro sia qua. Questo è l'originale che mi ha disegnato. “Disegnato da Bob Lazar, Gennaio 1988. Questa scena è avvenuta alla S-4. Posizione del grigio in relazione a due scienziati in divise da laboratorio. Dimensione, orientamento e costruzione della finestra” attraverso la quale ha visto gli scienziati e il Grigio.

Quindi questo è….eravamo seduti…scarabocchiava. (Ruota il foglio) Questo è il sito di test e il punto della S-4. Questa era la lunghezza degli hangars, 360 piedi e ogni baia era lunga 40 piedi. Ecco come il disco sta nell'hangar. Questi disegni sono i due…Ecco cosa ha disegnato Bob. Ecco due tecnici del laboratorio. Ecco il piccolo alieno che si affaccia. Ha disegnato la porta e il filo che attraversava la finestra. Ha detto di aver visto attraverso e di aver visto le due persone.

K: Fantastico. Si è mai esposto, ha mai comunicato con loro?

J: Si. Tre volte. Almeno tre volte.

K: Davvero?

J: Mostrerò questo perchè è dietro al foglio. Questo è Aurora. Questo è l'aeroplano che si alza a 250000 piedi e vola a Mach 12. Questo nel 1988. Ecco come appariva quando scendeva dal Boeing 737…Quando scendeva dalla rampa così, questa cosa era parcheggiata verso di esso, quindi guardava verso la coda. Ha detto che era enorme. Ha detto che c'erano due enormi quadrati vicino allo scarico.Un uomo sarebbe apparso come una piccola bambola fra essi.

K: Wow.

Billa Ryan (fuori camera): Lo guarda da dietro?

J: Lo guarda da dietro. Si.

K: Si.

J: Quindi non sa esattamente. Ha ipotizzato che sembrasse così.

Comunque, le tre volte in cui vide gli alieni, furono….la prima quando gli hanno dato il fluido che odorava di pino. Quello che fecero fu interessante. Quando venne il primo giorno a dire, ho visto il disco, ho detto…solitamente portava un anello. Non ricordo in che dito.

Ho detto: Ok, ora ascoltami, Bob. Loro…loro ti daranno delle droghe per farti dimenticare. Quello che voglio fare è, quando ti prenderanno per drogarti, voglio che ti levi l'anello, di nascosto e lo metti nell'altra mano. Non ti ricorderai, ma quando verrai a vedermi, lo vedrò e tu saprati di aver preso la droga.

K: Oh wow.

J: Ho detto: Lo hanno fatto?

Lui descrisse questo test, come prendono questo ago e mettono unrettangolo sul suo, traccia un rettangolo sul suo braccio, quindi fanno linee così (traccia linee incrociate sul suo braccio) e linee così. Quindi prendono della roba e la mettono in ogni quadratino come questo.
Allora lo portano in una stanza. Lui disse che la stanza era come un ufficio da dottore con un lettino e lui si è sdraiato. Disse che uno schermo bloccava qualcosa e riconobbe l'alieno, il Grigio, che si trovava dietro. C'era un militare con un M-16 e un dottore e una infermiera.

Quindi gli hanno fatto bere il fluido che ododrava di pino. Quindi ha bevuto. Immediatamente si è sentito confuso. Ha descritto esattamente come si è sentito. Ha detto di essersi sentito in un pozzo di 100 piedi, che le sue braccia erano lunghe 100 piedi e come se si tenesse ai lati del pozzo con le punte delle dita. Ecco come si è sentito.

Allora iniziarono a leggere il permesso, la descrizione del permesso che gli è stato dato. Quindi leggevano. Lui disse: E ho capito che ero stato informato. alla fine, il soldato lo ha colpito nello stomaco col M-16. Gli ha fatto davvero male. In ogni fase della lettura, il soldato lo colpiva nel plesso solare con il fucile.

Nei nastri con Lane Keck, abbiamo cercato di ottenere le informazioni…Gli hanno detto molte cose interessanti e su quello che accadrà in futuro, diceva: “Non dovrei parlarne. Lane cercava di girarci attorno sottilmente. Bob diceva: No non posso. Fa male.

K: Oh mio. Wow. Come una programmazione.

J: Corretto.

K: Quindi ha fatto il trucco dell'anello?

J: No, perchè lo aveva già fatto. Lo avevano già drogato.

K: Doveva andare al lavoro, quindi…

J: La ragione per cui ha smesso è perchè quando ci hanno beccato…Sai, ci ha invitati a vedere il disco volare. Il 21 marzo 1989 e ho il nastro e ve lo mostrerò, dura solo 9 minuti, abbiamo preso il Celestron 8 (punta il telescopio) e abbiamo visto…Sapete, ci disse quando avrebbe volato. Io e Gene siamo lì. L'ho messo a fuoco e ho visto il disco volante, sapete? Era, inclinato di 40 gradi, era dorato e aveva quelle cose che irradiavano.

Dissi: Veloce, Gene, veloce! Guarda! Nello spostarmi ho mosso tutto. Questo è uscito al compleanno, perchè si supponeva che avrei raccontato la storia. (Kerry ride) La storia di Bob.

K: Ok, la storia in cui vi hanno fermato sulla strada, la pistola, la macchina, il poliziotto….

J: Giusto. Quando lo sceriffo ci ha fermati. Era la terza volta che ci beccavano.

Il punto di questa storia era che quando lo portarono a Indian Springs la mattina dopo, il centro della sicurezza, lo portarono fuori dall'auto con una pistola all'orecchio, dissero: Ora Bob, quando ti diamo questo lasciapassare, significa che tu non devi dire a tutti i tuoi amici dei dischi volanti. Ora, vuoi lavorare qua o no?

Ecco quando iniziano i problemi di Bob, perchè degli ultimi due voli a Groon Lake, può ricordare di aver salito le scale e averle scese, nulla del tempo in mezzo. Quindi disse che non voleva lavorare ad un programma del genere.

K: Cosa sai dei Bianchi Alti? Perchè, da quanto capisco, Charles Hall parla dei Bianchi Alti a Indian Wells, quell'area? Ne sai qualcosa?

J: No.

K: Bob ha mai parlato dei Bianchi Alti?

J: Uh uh. No. Solo dei Grigi, solo tre volte. Una nel caso del fluido al pino. Una quando li ha visti nella stanza. Una quando George Knapp disse di salire a Tavernetti, per il test della verità.

George affittò una stanza a Caesar Palace e Bob e Gene Huff andarono lì presto e conoscevano la stanza. Quindi entrarono e Bob divenne bianco e quasi svenne, si sedette su una sedia. Gene disse: Cosa diavolo ti succede? Bob rispose: Ho avuto un flash-back. Disse: Ricordo di aver parlato con un Grigio.

Accadde che, quando aprirono la porta, il modo in cui si trovava il Tavernetti…non c'era molta luce. C'era un solo tavolo con una sedia da un lato e una sedia dall'altro e qualche oggetto. Questo ha causato la reazione di Bob, mentre leggeva il briefing e il Grigio era vicino a lui.

E' una profonda esperienza essere in presenza di un Grigio, di solito poni una domanda e qualcuno ti risponde. Però quando parli con un alieno, loro ti leggono nella mente e rispondono prima che tu possa aprire la bocca…questo ti confonde. E' stata un'esperienza schiacciante.
Ecco l'altra volta in cui Bob…

K: Ora, pensi che parli di questo davanti a una camera?

J: Ne dubito. Però non si sa mai cosa possa fare. Non si sa mai cosa stia per fare. (Kerry ride)
Questa è la pagina in cui cercavamo di capire il nome del ragazzo con cui ha lavorato – Castroloni. Penso che infine abbiano determinato il suo nome. George Knap lo ha…ma non so cosa..

K: Quindi George Knapp lavora per l'Agenzia?

J: No. George Knapp lavora per Channel 8. Oh, intendete sotto copertura?

K: Si.

J: Tu sai, io non so. George sa molte cose. L'ho incontrato un paio di mesi fa. Stava creando una storia su Sandia. Sandia è la più segreta, non la più segreta, è LA base segreta che ha rimpiazzato Groom Lake Area 51. Si trova in Paiute Mesa…ne ho una mappa.

Hanno iniziato a costruirla nel 1980 e hanno finito nel 1987, ora è vecchia di 20 anni. Ci lavorano circa 4 o 5000 persone. E' una base sotterranea enorme, assolutamente enorme. Ci sono enormi cilindri di uffici, roba che prosegue per miglia. Fuori nel sito di test, ci sono delle piste con hangars e tutto il resto. Un'operazione massiccia.

Quando George è andato la a filmare, non ha potuto trovarla. Comunque ti mostrerò….come dato di fatto ho un DVD. Ti mostrerò esattamente cosa abbiamo fatto.
Gli dissi che una delle cose interessanti era…come portiamo la le persone? Non possono guidare perchè è troppo lontano, non possiamo avere così tante persone in autostrada 95, perchè esponiamo tutto. Non possiamo metterle su un 737 perchè sono già pieni e non possiamo usare altri aerei.

Quindi hanno costruito un treno ad alta velocità che va da Sandia a Vegas. Hanno messo delle fermate nei due più grandi hotels. (ride) Quindi sembrano turisti da hotel. Vanno lì, aprono la porta, usano una carta come chiave e via…

K: Oh..Ok (ride)

J: E' fantastico come hanno fatto.

K: Quali hotels? Lo sai?

J: Si, ma non dirò.

K: (ride) Ok. Grandioso. Hai mai preso il treno?

J: (ride) Nah.

K: Sai dove si trova, sai..

J: Avevo pensato di andare laggiù. Però cerco di stare fuori dai guai! (prende un giornale) Questo è il Los Alamos Monitor che il Dr.Teller stava leggendo quando Bob… (mostra la foto di Bob nella jet-car)

K: Ok. Si. Grande.

J: Si, ho un amico, Jim Goodall e ha detto: sto scendendo. Andremo al sito di test.
Ho risposto: Era solito per me, fare queste cose, ma sono ancora vivo, quindi, non voglio farlo.

(mostra un alto foglio) Ecco tre cose importanti che ho scritto. Ho parlato della velocità del tempo. Bob ha detto….gli ho detto cosa fosse. Ha risposto: Corretto. Poi ha detto: Chi se ne importa?

Ciò che dissi fu: La velocità del tempo è direttamente proporzionale all'ampiezza del flusso gravitazionale. In altre parole, la velocità del tempo è indipendente dalla gravità.

Allora Bob mi ha detto: (punta su elementi della lista)
*E' stato teorizzato che ci sia un buco nero per ogni galassia.
*E' stato teorizzato che ogni buco nero abbia la sua PROPRIA galassia.
*HIV- il rivestimento proteico è sullo stesso virus. e..
*Il tempo di riciclo dell'amplificatore di gravità è di 10 millisecondi.

Ora, l'HIV – abbiamo parlato dell'HIV?

K: No, ma possiamo parlarne.

J: L'AIDS è stato inventato da un chirurgo della Marina (Navy) di nome R.M.Donner. Quando Bob ha letto il briefing alla S-4, una cosa che lo ha impressionato è questa nel foglio…Tutto quello che ha letto era in 50-100 pagine, con una copertina blu. Erano sparse lì. Poteva prendere ogni pagina. Avvenne che mentre procedeva in questi briefings – (alza una porzione di carte) – questo è un briefing. Doveva essere graffato qua. Mentre avanzava, loro staccavano altre pagine.

Comunque, sul briefings sull'AIDS….è in mio possesso; probabilmente è qua, perchè ho scritto quello che ci ha detto. E' stato sviluppato, per eliminare un certo segmento di…umani.

E' stato sviluppato da R.M.Donner. Lui possiede la cura per l'AIDS. Ha a che fare col cetriolo Trichosanthes kirilowii, cresce solo in Cina. Abbiamo cercato di prenderlo dalla Cina, tre volte. Qualcuno lo sa e ognuno viene cucinato, sia con microonde o qualcosa del genere, prima di arrivare all'acquisto. Quindi è impossibile portarlo fuori. Però vi leggerò la cura esatta e come funziona.

K: Bene, abbiamo un contatto che dice di aver lavorato sull'ingegnerizzazione del virus AIDS, in Africa.

J: Possibile. Però non in Africa. Era lì. E' stato rilasciato in Africa. Però è stato creato alla S-4.

Quindi io e Bob abbiamo cercato R.M.Donner. Lo abbiamo trovato. Ha vissuto a Santa Fe. Era in pensione. Siamo andati a vederlo diverse volte, perchè Bob ha ottenuto il contratto per la riparazione delle sonde Alpha.
Noi andavamo a Los Alamos da lì. Ci volevano 16 ore di guida. Bob aveva un amico sul posto. Ci volevano 24 ore per ricostruire tutte queste sonde Alpha. Erano circa 300. Noi le pulivamo, le cablavamo e quindi le coprivamo con alluminio. Quindi tornavamo a Las Vegas.

K: Cos'è una sonda Alfa?

J: Rilevano le radiazioni sulle persone che vanno a lavorare a Los Alamos.

K: Ok.

J: Bob ottenne il contratto. Quindi lo abbiamo fatto per 6 settimane. Quindi cercammo….sapevamo dove lavorava Donner e ci andammo; lo abbiamo mancato tutte le volte. Quindi abbiamo ottenuto il suo indirizzo di casa e andammo a casa sua. Non lo abbiamo beccato nemmeno a casa. Quindi di sicuro non rispondeva alla porta e non c'era o non ha un indirizzo, quindi non lo abbiamo mai incontrato.

Ora, quando Bob ha iniziato a guadagnare sul lavoro fotografico e sulle sonde Alfa, siamo andati in aereo ad Albuquerque e abbiamo affittato un'auto per andare a Los Alamos. Abbiamo fatto lostesso quel giorno ed è accaduta la stessa cosa. Racconto questo nelle storie di John Lear. Racconterò questo su me stesso.

Ho problemi nel riconoscere la gente della Terra. Per alcune ragioni, non posso, se non li avessi conosciuti per 25 anni e, persino SE li conosco da 25 anni, per me è difficile riconoscerli in mezzo alla folla.
Quindi siamo andati ad Albuquerque, Bob ha comprato un biglietto a Sudovest e io ho usato il mio ID aereo. Una mattina ci preparammo per andare. Stavamo partendo alle 7. Sono andato all'aeroporto e non prendo un aereo prima che salga lui. Camminavo avanti e indietro e osservavo con cura. Non potevo trovare Bob! Non volevo salire senza di lui. Non riuscivo a raggiungerlo a casa.

Quando sono saliti tutti, ho chiesto al personale di volo: Hey, sono un jump-seat, ma voglio assicurarmi che ci sia un mio amico…può annunciare e chiedere di Bob Lazar? Ho però dimenticato che in quel particolare volo che va ad Albuquerque, ci sono tutti quelli del Sandia e altri. Quindi quando è stato annunciato: Bob Lazar può far suonare il suo pulsante?, chiaramente l'intero aereo ha iniziato a ridere, pensavano fosse uno scherzo! (ride)

K: (ride) Fantastico!

J: Comunque, ha fatto suonare il suo pulsante e ho capito che era lì, quindi sono salito sul jump-seat e siamo andati ad Albuquerque. Abbiamo affittato una macchina per arrivare a Los Alamos. Per qualche ragione, quel giorno, tutto andò perfettamente. Abbiamo fatto tutto in 8 ore. Quindi abbiamo pensato che potevamo tornare indietro, prendere un aereo e andare a cena nel nostro ristorante italiano favorito, il Parma. Abbiamo impacchettato tutto e abbiamo scritto al P.O. e quindi ci siamo diretti giù dalle montagne di Los Alamos verso Albuquerque e sull'autostrada.

Abbiamo affittato un'auto e siamo andati all'aeroporto. Bob corre su e da il suo biglietto. Io salgo e firmo il mio, sapete, il mio jump-seat. Chiudono il portello. Mi siedo. Sento il capitano dire: Benvenuti sulla Sudovest Airlines 304 sul nostro volo oggi per Los Angeles. Ho capito che ero salito sull'aereo sbagliato. (Kerry ride)

Nel frattempo, Bob sta sull'aereo ad aspettarmi e vede che chiudono il portello. Non poteva immaginare dov'ero finito. Quindi verso Las Vegas, dice: Forse è nel cockpit e non lo vedo. Quindi vanno a Las Vegas. (sapete, ci vuole più tempo per arrivare a Los Angeles, quindi non potevo chiamarlo). Lui arriva a Las Vegas e va nel cockpit e non ci sono. Non poteva capire come potevamo essere così vicini e io non ho preso l'aereo.

Quindi guida verso casa, mentre arrivavo a Los Angeles e prendevo il cellulare.
Dico: Bob?
Risponde: Dove diavolo sei?
Dico: Ho preso per sbaglio un altro aereo. Sono a Los Angeles.
Quindi, su questo ci ridiamo un sacco da 5 anni, John Lear ha preso l'aereo sbagliato. (Kerry e John ridono)

L'informazione che Bob ha ottenuto alla S-4 è stata (legge il foglio):
L'AIDS era un virus protetto da una proteina sul RNA che evita che gli anticorpi, le cellule T-4, del sistema immunitario possano rilevarlo ed eliminarlo. La cura per l'AIDS sta nell'escremento dei funghi bianchi che crescono nel cetriolo Cinese Trichosanthes kirilowii.

Questo escremento, che si sviluppa dopo circa due o tre settimane, si separa con l'idrazina solfato nel processo di acidificazione che dissolve la guaina protettiva sul RNA ed espone il nucleo del virus che viene rilevato dagli anticorpi del sistema immunitario.

In base alla debolezza del sistema immunitario, il virus verrà distrutto. Non più di una dose di 20cc per un periodo di 36 ore come somministrazione. Non si devono usare antibiotici in questo periodo. I 20cc vengono metabolizzati in 36 ore, dissolvendo la copertura proteica sul virus.

Dico che nei passati 20 anni ho cercato diverse volte di ottenere campioni del Trichosanthes kirilowii dalla Cina, ma non ci sono riuscito, vengono cotti.

Ora, la “Sorpresa di Ottobre”. Nel 1980, quando Reagan e Bush correvano contro Carter e Mondale, gli ostaggi erano ancora in Iran, a Teheran. Allora Bush ha preso un aereo per Parigi per incontrare, non Khomeini, ma con rappresentanti di Khomeini. Il punto era, se Khomeini voleva rilasciare gli ostaggi per all'inaugurazione di Reagan, allora l'amministrazione Bush-Reagan lo avrebbe fornito, al regime Iraniano, armi illimitate e munizioni attraverso la loro amministrazione, che sarebbe andata dal 1980 al 1988.

La mia parte era quella di portare queste armi e munizioni da Tel Aviv a Teheran. La ragione per questo sta in quei fogli con i dettagli sul volo e su come abbiano tirato fuori tutta la cosa.

Il modo in cui l'hanno tirata fuori è questo, Bush è partito il sabato notte su un jet BAC 111 che ci mette 6 o 7 ore per arrivare. Ha passato solo 4 o 5 ore all'incontro. Quindi è tornato con un SR71 da una base della Francia, verso la Base Aeronautica McGuire. Serve solo un'ora e 14 minuti. In questo modo, ha potuto andare ad un incontro di tennis che aveva Domenica e la stampa non ha saputo del salto temporale nel viaggio.

Quindi sono stati eletti e hanno fornito le armi e le munizioni. Questo è stato parte, sapete, del “Iran Contra”, ma il Congresso non ha scoperto la causa originale prima del 1985.

Quando mi sono spostato nell'Egitto nel 1981, questo doveva essere il mio lavoro, prendere queste armi e munizioni da Tel Aviv per Teheran. Entravano a Tel Aviv da Zaragosa, la nostra base Aeronautica in Spagna. Il Mossad gestiva tutta la cosa.

Non ho fatto un volo. La ragione è stata che il primo aereo fu un Argentinean CL44. Quello che volevano fare era usare un vecchio aereo a turbina per assicurarsi che tutto andasse bene e che non ci fossero problemi.
Per qualche ragione è stato abbattuto lungo la strada. E' stato abbattuto sopra la Russia, a circa 40 miglia a sud di Yeveran, dentro la Russia. I piloti pensarono: Non avevamo nulla a bordo, non possono provare nulla. Quando però le armi si trovarono sopra la Russia, sono stati tirati giù, un messaggio per il Mossad: Questo non lo vogliamo.

Questa pila di carta è la storia dietro la “Sorpresa di Ottobre”. Due libri. Sia Gary Sick che Barbara Honegger hanno scritto libri su questo. Il Congresso stava lanciando una investigazione ufficiale nel 1990, ma è stato tutto coperto, perchè nessuno voleva discutere o sentire altro su questa storia. Però gli ostaggi sono stati 4 mesi in più la.

K: Per far eleggere Reagan.

J: Esatto.

K: Roba incredibile.

J: Molti sanno questa storia. Sono passati, quanto? 30 anni? Quasi tutti hanno dimenticato. L'unica ragione per cui sto mettendo qua la storia, chi erano i piloti…

K: Sai qualcosa di Minot…il recente incidente con la Base Aerea e le armi…le testate nucleari che erano..

J: Questo puzza molto. L'ho saputo su ATS. E' stata una delle mie discussioni favorite. E' andata avanti a lungo. Alcuni ragazzi su ATS sapevano davvero di cosa parlavano. E' stato ESTREMAMENTE interessante. Doveva essere Cheney. Non poteva averlo autorizzato nessuno a parte lui. Qualcosa che non ho mai visto.

K: Per cosa pensi sia stato preparato? Perchè lo hanno fatto?

J: Ecco la domanda. Perchè lo hanno fatto? Hanno già armi nucleari in Europa. Perchè hanno dovuto rubarle, lo sai?

K: Giusto. Perchè hanno dovuto farle volare dal Nord Dakota o quello che era, Sud Dakota, sugli Stati Uniti? Qual'era il punto?

J: E' pazzesco. Non c'è un punto. Esisite un punto, ma non so quale sia. Questo episodio è estremamente interessante. Un giorno scopriremo che, diremo: Ohhh, ecco di cosa si trattava. Non so, ma è stato davvero..il My-not.

K: Si. Meh-no, Nord Dakota.

J: La pronunica Francese. Noi Americani diciamo My-not. (ride) Ti prendo in giro.

K: Vedo. Ok. Dove andiamo ora, John? Cosa sai?

J: Non so. Mentre pensiamo dove andare (prende un libro). Ho ordinato questo libro. Qualcuno, è arrivato per caso qua. Si chiama La Forza Gravitazionale del Sole di Pari Spolter. E' stato scritto nel 1993. Quello che dice praticamente…(legge): Questo libro è una seria sfida alla Legge Universale della Gravitazione di Newton.

Ora mi trovo qua (mostra poche pagine). Quello per cui ne sono interessato è perchè Newton ha espresso alcune idee sulla Luna insieme con, nella storia, circa 36 persone che hanno detto che c'era gravità sulla Luna, un'atmosfera e delle persone la sopra. Ognuna però…l'informazione è stata gentilmente soppressa.

K: Abbiamo delle basi lassù. Questo è veramente..

J: Nessun dubbio. Abbiamo basi su Marte. Il Corpo di Astronauti Segreto ha visitato ogni pianeta o la maggior parte.

K: Ogni pianeta?

J: Molto di più. Siamo stati su altri sistemi solari. La gente, quando parliamo di altri pianeti, dice: Troppo caldo su Venere. No. Balle.

Il Sole ha una sfera elettromagnetica. Non è un reattore nucleare. Non irradia calore. Irradia elettromagnetismo e ogni pianeta ha il proprio sistema di filtraggio. Quindi il sistema di filtraggio attorno ad ogni pianeta determina la temperatura. La temperatura di Venere quindi è simile a quella della Terra. Così su Marte. Stessa cosa su Mercurio. Ci sono persone come noi su ogni pianeta.

I pianeti che senti definire come giganti gassosi, come Saturno e Nettuno…Esiste solo UN gigante gassoso nel nostro sistema solare, è la NASA.
(Kerry ride) Ecco l'unico gigante gassoso che abbiamo. Tutti gli altri pianeti, sono abitati da persone…

K: Cosa pensi allora? Sono censure? Pensi che..

J: Siamo soppressi. L'informazione è soppressa. Non ci è permesso sapere. Le persone di cui parla Hoagland hanno preso il controllo. Considerano di loro proprietà lo spazio. Non vogliono condividerlo con nessuno di noi. Hanno la tecnologia per evitare di farci pagare il gas o l'elettricità in questo singolo minuto.

K: Giusto.

J: Non vogliono condividerla con noi. E' solo per l'elite e non siamo inclusi. Possiamo andare in guerra ed essere soggetti alle armi e ai test e roba del genere, ma non condividiamo questa tecnologia. La fuori c'è un fantastico universo, un fantastico gruppo di pianeti. La fuori è davvero interessante.

Bill (fuori camera): John, vorrei farti alcune domande, per conto delle persone che stanno guardando. Stiamo facendo domande per conto loro. Prima di tutto, vorrei dire che la nostra fonte, Henry Deacon, mi ha detto personalmente, non penso sia sul tuo sito, perchè mi pare strano, ha detto che c'è vita in ogni pianeta del sistema solare. Mi ha guardato negli occhi e ha detto: Non ci crederai, ma ti prometto che è vero. (John ride)

Ha detto che Venere non è caldo come vogliono farci credere. Ha detto che il sole non funziona come ci insegnano a scuola. Ha detto molte cose che coincidono con quello che dici.

Ora, è stato all'interno. Ha lavorato nei black projects in diversi stabilimenti. La sua fonte viene da documenti di briefings, conversazioni con altri fisici e così via..
Dove hai avuto queste informazioni? Perchè è straordinario e ben fuori dallo spettro, le persone devono sapere come immaginarlo oppure ti è stato detto, qual'è la fonte.

J: In particolare sul sole, questo viene da un documento dei Files di Branton.

K: Ok. Hai mai incontrato Branton?

J: No, ma abbiamo parlato molto. Non mi pare di averlo mai incontrato. Il suo nome era..quale? Il nome reale?

K: Non lo ricordo.

J: Penso sia David e qualcosa. Comunque, ci sentivamo spesso e poi si è ammalato per un periodo e non so cosa faccia. Però le sue informazioni sono molto interessanti. Non ho ragioni di credere che molte non siano vere. Avete letto i Branton Files?

K: Oh si. Assolutamente.

J: Sono molte. Ne ho stampate una lunga pila.

K: Lui è quello che ha davvero diffuso l'informazine della Base Dulce. Tu le conosci bene queste cose, vero?

J: La storia di Dulce è iniziata nel 1987 quando io, Linda Howe e Tom Adams e diversi altri, ci siamo incontrati a Crestone, nel Colorado, per discutere lo stato degli UFO. Durante l'incontro, di 3 o 4 giorni, Tom Adams è venuto da me e mi ha dato una nota. (Punta le care sulla scrivania) Ora non so dove sia ma la posso trovare, la nota veniva da lui, che chiamo “Mr.X”, di Henderson, Nevada. Tom me l'ha data. Ha detto: John, non ho tempo per andarci, cerca qua. Vuoi guardarci? Ho detto: Certo.

Quando sono tornato…prima che tornassi, con Linda Howe sono andato nel mio camion per il New Messico. Ci siamo fermati e abbiamo parlato a Ernie Edwards che era la figura chiave nella questione Bennewitz.

Allora, abbiamo guidato attraverso Corona per vedere Clifford Stone. Abbiamo preso questa strada che va da Corona per l'autostrada principale verso Roswell. Stavamo cercando il ranch di Roswell. Abbiamo trovato dietro la curva, 30 mucche morte. (Kerry ride) E' stato pazzesco. Non avevano le classiche mutilazioni, ma erano morte. Abbiamo parlato al fattore e ha detto: Oh si, è una specie di virus che gira. Ho dimenticato la storia in generale, ma non aveva senso. Siamo scesi e abbiamo intervistato Clifford Stone.

Quindi siamo tornati a Las Vegas e abbiamo incontrato Mr.X e Mr.X ha iniziato a raccontarmi di Dulce, sulla guardia che ha visto le atrocità che avvenivano nel posto e non le accettava e quindi è scappata. E' scappato con un video di 7 minuti che mostrava il corridoio, 25 foto in bianco e nero e un centinaio di pagine di informazioni.

K: Ora, ci è stato detto che questo è dentro la cima di una montagna ed è inaccessibile.

J: Ci arriverò. Quindi..

B: Questo ragazzo era Thomas Castello. Corretto?

J: Thomas Castello. Quindi Mr.X ha incontrato Thomas Castello e gli è diventato buon amico. Quando è scappato, ha fatto 6 di queste scatole. Ha dato una scatola ad ogni suo amico. Mr.X era uno di loro. Mr.X mi ha portato a Dolan Springs dove ha fatto la sua scatola sopra la montagna. Ora, non sono salito sopra per vedere dove fosse. Però mi ha mostrato dov'era in generale.

Quindi siamo tornati a parlare con Mr.X per un periodo di tre o quattro mesi. Mi ha mostrato alcuni disegni a matita che ha fatto dalle foto originali. Questi sono diventati le infami “Dulce Papers”. Ho gli originali qua che ho disegnato da queste immagini a matita. Quindi le ho disegnate.

K: Cosa rappresentano?

J: L'interno di Dulce.

K: Vedo. Non so se le abbiamo viste. Possiamo filmarle?

J: Si.

K: Ok. Contengono immagini di alieni?

J: No. Mostrano il laboratorio, con tutti i ganci e le borse e il resto.

B:Questi sono i disegni pubblicati su Matrix Due? Matrix Uno?

J: Corretto. Matrix Uno. Il modo in cui è apparso Matrix è, quando sono entrato in questo, un ragazzo ha bussato alla porta, John Grace, e: Hey, vorrei parlarti. In quel tempo avevo problemi con Marilee e dicevo: Non venire. Non voglio parlarti.

Infine è venuto e abbiamo sviluppato una relazione di collaborazione sulle informazioni. Matrix Uno, ogni pagina, viene da questa scrivania. Vorrei avere il libro. Mia mamma se n'è andata e uno era rimasto come nuovo e l'ho dato a un mio nipote. Quindi non ho l'originale Matrix Uno. Ho l'originale Matrix Due. Ora siamo a Matrix Cinque.

Comunque, John Grace era una persona interessante. Ha fatto moltissima ricerca. Ha lavorato per la Nellis Air Force Base. Un giorno durante questo periodo, nell'87, ha scritto una specie di “Stato della Ricerca”, con quello che avevamo scoperto. Lo ha scritto. Voleva che uscisse, ma non voleva usare il suo nome. Così ha suggerito un nome e ho detto: Perchè non lo chiami Krill? K-R-I-L-L (perchè il Pentagono è stato in contatto con un alieno nel 1984 chiamato C-R-L-L-L).

Così ha detto Ok ed è uscito dal nulla con le iniziali O.H., così è diventato “O.H.Krill Papers”. Non volevamo diffondere false informazioni. Era ciò che credevamo lo stato dell'arte. John voleva sapere e abbiamo creato il nome.

Più tardi è diventato un disastro perchè Bill Cooper è saltato fuori. Io e Bill Cooper abbiamo fatto diverse interviste video. Una era PM Magazine di Salt Lake City. Durante questa intervista hanno chiesto del “The Krill Papers” e Bill Coopers disse di averli visti nella Marina 20 anni prima! Quando, sapete, io e John Grace avevamo fatto tutto due mesi prima. (Kerry ride)

L'altra cosa è stata, c'era un paragrafo che parlava dell'armamento Excalibur. L'armamento Excalibur era un arma che i militari stavano sviluppando che poteva penetrare a 1000 piedi nel suolo. Bob Lazar ne ha scritto, due mesi prima. Bill Cooper disse di averlo visto in Marina 20 anni prima!

Quindi ho portato fuori dalla stanza Bill Cooper e ho detto: Di cosa diavolo stai parlando? Io e John Grace abbiamo scritto questo Krill paper e Bob ha scritto l'Excalibur. Ha risposto: Può essere, ma li ho visti in Marina.

Quindi iniziammo a dividerci io e Bill Cooper, perchè non capivo come mai parlava così. Allora venne conosciuta come “malattia UFO”. Questa malattia significa che quando divieni troppo popolare nel campo UFO e non hai nulla di nuovo da dire, lo crei.

K: Ok. Lascia che ti chieda qualcosa, perchè per quanto ne so, i libri di Matrix sono stati scritti da Val Valerian, ovvero John Grace, giusto?

J: John Grace. Corretto.

K: Quind Matrix Cinque parla del Pianeta X, mi è stato detto. Ho avuto Matrix Cinque e non ricordo di aver letto del Pianeta X. Sai però che mi è stato detto parla del Pianeta X. Parla di tutto certamente. Però, hai detto che il Pianeta X è una farsa. Quindi sei ancora in contatto con John Grace? Sai perchè dice che sia vero?

J: No, non lo so. John Grace…sapete, ho ordinato Matrix Cinque e ho letto le prime 30 pagine e non ho continuato. Quindi…esiste forse un Pianeta X. Può esistere Nibiru. Però non distruggerà la Terra nel 2012.

K: Ok. Cosa dici di meteore? Che stiano venendo in questa direzione?

J: Saremo protetti. Non dovete preoccuparvi delle meteore.

K: Come, da cosa?

J: I ragazzi che si preoccupano di noi.

K: Chi sono…? Parli di alieni? Parli di HAARP?

J: Si. Alieni.

K: Abbiamo idea di quali alieni ci stiano proteggendo?

J: Probabilmente i Grigi. I Grigi sono responsabili di quello che chiamiamo il corpo fisico, di cui Bob ha letto al sito di test, come del “contenitore”. Vi si riferiscono come al contenitore. Questo è il loro lavoro. Controllano che tutto vada bene. I contenitore contiene le anime. I Grigi possono spostare le anime da corpo a corpo, ma la loro responsabilità non è l'anima. E' di qualcun'altro. Non so chi sia. I Grigi sono responsabili dei “contenitori”. Ecco perchè non capiterà, se non in circostanze estremamente particolari, che una meteora colpisca la Terra. Non ci saranno catastrofi come questa.

Teniamo questo pensiero e sto per portare qualcosa da mangiare ora…

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

Fonte: ProjectCamelot.org

About the Author
Richard

La mia natura mi spinge a rispondere, fin dall'infanzia, a tante domande che la vita ci mette sotto gli occhi, una "complicazione" che ritengo missione fondamentale ed essenziale per realizzarci come singoli e come umanità su questo granello di polvere nell'Universo. Amo praticare lo sport e giocare ai videogames, magari con birra e patatine.