Intervista a Richard C.Hoagland e David Wilcock su Coast to Coast – (15/16-05-2004) – Free Energy e 2012 – Parte 2/3

Il Giornale Online

RH: Bene, non si è bruciato. Questo è un mio ricordo molto vivido. Perchè , dopo che lo rilasciarono, ricordo che era stato costruito dagli italiani, aveva questo satellite pieno di strumenti all' estremità di questo lungo filo. Lo allungarono da una specie di argano posizionato nello shuttle.

Poi miglia dopo miglia, quando si trovò tra il lato del tramonto e quello notturno della Terra, qualcosa accadde. Avvenne un sovraccarico massiccio di energia, di migliaia di volte rispetto a quello atteso dai calcoli del computer..

AB: Infatti..

RH: ..basandosi su altra fisica.

AB: Vero.

RH: Così il cavo si bruciò! Subito dopo tennero una conferenza stampa e i ragazzi dentro (lo shuttle), gli astronauti, sembravano come “Bambi nelle luci dei fanali”. Sembravano terrificati! Perchè, potete immaginare un cavo lungo diverse miglia, strattonare avanti e indietro, che poteva tagliare in due lo shuttle!

NDR. Filmato dell' incidente:
[youtube=425,355]5gh_OD2-gQY

AB: Si, lo hanno quasi perso, veramente.

RH: Lo hanno quasi perso. Inoltre, e questo non è stato riportato, hanno avuto un massiccio sovraccarico su altri strumenti, sui computers, hanno perso 2 dei 3 computers di backup.. Nessuno ad oggi della NASA conferma la fonte di questa energia. Ricordate, quella notte era quella in cui abbiamo avuto Bruce DePalma dall' Australia?

AB: Si.

RH: ..o dalla Nuova Zelanda?

AB: Si, si.

RH: Abbiamo parlato degli esperimenti di DePalma con la macchina-N?

AB: Corretto.

RH: Se ruotate un conduttore ad alta velocità, persino senza campo magnetico (che si muove rispetto al conduttore), sviluppa una carica sul bordo e potete spingere una corrente dal bordo se mettete un connettore tra il polo e il bordo.

DW: Si, funziona come un irrigatore da campo.

RH: Torniamo a Faraday nel 1835; nuovamente indietro alla fisica del diciannovesimo secolo. Si chiama generatore omo-polare e non si conforma ad alcuna fisica conosciuta.

AB: Ovviamente sono andati oltre a quanto atteso.

RH: Era un dispositivo free-energy!

AB: Bene…

RH: Era un dispositivo free-energy orbitante.

AB: In un senso lo era.

RH: I ragazzi che lo hanno costruito non sapevano cosa sarebbe accaduto e hanno quasi fritto 7 astronauti.

AB: Si, lo so.

RH: Ora questo è il concetto di fondo.

AB: Come rientra questa energia extra nel vostro modello?

RH: Perchè è come una grande macchina-N. E' come quello che accade con gli anelli di Saturno, in cui torneremo fra un secondo. Se prendiamo un oggetto rotante in orgita attorno alla Terra o la Terra stessa che ruota..
Sai, hai il tuo piccolo esperimento “iperdimensionale” in corso nel deserto.

AB: Si.

RH: Hai questa antenna di cui hai parlato forte e chiaro.

AB: Lo so.

RH: Hai un miglio o più di filo in quanto, due anelli?

AB: Si, corretto.

RH: Posizionato ad un paio di centinaia di metri in aria?

AB: Non un paio di centinaia. 78, 75 piedi e 68 rispettivamente, ma un miglio di cavo, si.

RH: Ok, abbiamo un conduttore sospeso sopra il pianeta su una palla rotante. Hai un generatore in miniatura, una mini macchina-N per la free-energy, perchè non ha nulla a che fare con “aria o” elettricità (statica).

AB: Lo so.

RH: Non taglia attraverso il campo magnetico della Terra. Si muove col campo.

AB: Ok, Richard dobbiamo fermarci qua ora.
Sai, posso confermare alcuni aspetti di questo. Che l' energia è lì, in componenti AC o DC, in un chiaro giorno senza vento. Solo per precludere molto di, sai, “Bene, stai solo catturando energia statica”. Ho fatto test su test e ti dico, si, c' è energia in un giorno soleggiato e senza vento.. Non so cosa ho ottenuto. Immagino che Richard lo sappia, ma non posso dire se sia reale.
Dal deserto nel mezzo della notte, questo è Coast to Coast AM.

(pubblicità)

AB: Ancora, Richard C. Hoagland e David Wilcock. La grande domanda è: da dove viene questa energia? E' presente sufficiente energia per produrre questi profondi e rapidi cambiamenti sulla Terra, da modificare improvvisamente il clima?

Ci sono molte evidenze che indicano di sì, è dato di fatto che la scorsa settimana quella tempesta di polvere negli Stati Uniti (un evento molto tragico, davvero orribile…potete leggere della dustbowl, Dio è incredibile) è stata prodotta da un cambiamento di temperatura dell' oceano di un paio di gradi.

Non so. Ci sarà energia per una specie di supertempesta globale che può ghiacciare piante in enorme quantità? Ha come ghiacciato l' ambiente di colpo in Sud America, come rilevano ora. Persino cadaveri e ogni tipo di cose. I geologi non riescono ad immaginarlo, così hanno messo tutto da parte e hanno evitato di confrontarsi.

RH: Vuoi la risposta lunga o corta?

AB: Voto sempre per..quando tocca a te Richard, ..

RH: Poi ti chiedi perchè la gente chiede se siamo in litigio..

RH/AB: (ride)

AB: Risposta breve, Richard.

RH: Ricordi il film, Pianeta Dimenticato?

AB: Si, quindi?

RH: Questo incredibile film, che spero non rifacciano, sarebbe una tale tragedia, certe cose andrebbero lasciate esattamente come sono, ricordi la scena nel laboratorio di Krell, con Walter Pigeon?

AB: Si.

RH: L' attore che (ha in altri film ha fatto) cose diverse ma (in questo film) ha fatto la parte del comandante della nave spaziale?

AB: Non ricordo.

RH: Comunque c' è una scena in cui il dottore, il ragazzo dal nome Morbeus, Walter Pigeon!

AB: Si.

RH: Lui si trovava lì da 20 anni provando a capire questa super-scienza lasciata da questa razza (incredibilmente avanzata), che è misteriosamente sparita prima dell' altra spedizione.

AB: Giusto.

RH: Loro hanno immaginato che la ragione per cui loro (la razza aliena) era scomparsa, è che hanno creato questa tecnologia incredibile che può materializzare (qualsiasi cosa) dal nulla, solo dalla coscienza.

AB: Pensiero.

RH: Oggetti fisici solo dal “pensiero, oggetti fisici e energia” che può tagliare attraverso il cosiddetto super metallo “Krell”. C' è questa figura, questa scena incredibile, fatta da questo progettista di scena (un genio, non ricordo il nome), di tutti questi contatori elettrici. Sai cosa sembrava il contatore in stile antico?

AB: Elevato alla dieci, elevato alla dieci, elevato alla dieci fino all' infinito virtuale, in altre parole.

RH: Si, esattamente. Dieci volte dieci (ecc..) alla potenza infinita. Questo è l' ammontare di energia, Art, nello spazio iperdimensionale, nell' “iperspazio”, disponibile per fare tutte le meravigliose cose che hai descritto. Non esiste limite!

AB: Corretto. Immagino che ora subentri David.

Stai dicendo, David, che stiamo vedendo i corpi planetari, che possiamo osservare a sufficienza, l' aumento nel livello del loro rilascio energetico? Ho capito questo. Dirai sicuramente, si, la risposta è sì. Dove credi si arrivi con questo?

DW: Credo che sia io che Richard siamo sulla strada giusta.

AB: Bene, però tu la pensi un pò diversamente, vediamo come.

DW: La maggioranza dei Russi che hanno osservato questo materiale, hanno concluso semplicemente che ci sono zone separate di energia nella Galassia (Via Lattea). Questa è una energia che la scienza Occidentale non riconosce.

Richard la chiamerebbe “energia iperdimensionale”, io potrei chiamarla “campi di torsione”, “medium quantico”, o altro, è praticamente la stessa cosa. Il concetto di fondo è che ci stiamo muovendo in un' area della Galassia dove l' energia è maggiore.

Una persona, il Dr. Sergei Smelyakov, che ha mostrato che il 2012 è come un periodo di implosione. Se puoi immaginare, rapidamente, di avere una bottiglia col condimento da insalata, l' olio e l' acqua sono separati da una linea tra di loro.

Quando guardiamo l' energia iperdimensionale, esiste una varietà di cose che vanno da Tesla a tempi recenti che mostrano come questa energia si comporti come un fluido.

Una delle cose che avvengono quando vibri un fluido è che vi appare dentro una geometria. E' una forma d' onda naturale, che sembra tridimensionale. Agli scienziati non piace, perchè è difficile modellare un' onda tridimensionale rispetto ad una bidimensionale.

Con questo torniamo a parte del lavoro di Maxwell, dove usava “operatori” matematici per modellare l' onda elettromagnetica e che permettono di avere coordinate in quattro dimensioni piuttosto che tre. Questo è probabilmente il modo più semplice per dirlo.

Così Maxwell ha trovato che persino nell' energia elettromagnetica esistono questi, ciò che Richard chiama “potenziali scalari”, una sorta di spinta in questa onda elettromagnetica. Ci sono tetraedri (“piramidi” a 4 lati con ogni faccia a forma di triangolo equilatero) che si nascondono in essa.

Quindi, ciò di cui parliamo, concettualmente, è che la vera energia alla base della materia e della coscienza e del comportamento della luce, la velocità della luce ecc.., può variare da un posto all' altro. Sembra ci siano zone in cui questa energia può variare nella stessa galassia.

Sembra anche che il 2012 rappresenti una linea tra una densità e un' altra (nella nostra zona di Galassia).
In modo più tecnico di quanto desideri, ma se buttate una piccola pietra in una pozza avete delle onde e le potete vedere. Ci sono onde che escono da questa linea di “acqua” e sono partizionate sulla base del rapporto aureo.

Ogni volta che ci spingiamo attraverso uno di questi muri, abbiamo forti terremoti, cadute delle maggiori civiltà, il sollevarsi di nuovi insegnamenti spirituali. Abbiamo la comparsa di nuove forme di misura del tempo.

AB: E questo è il ciclo che si ripete..

DW: Implode nel 2012. Significa che più ci avviciniamo al 2012 e più frequentemente colpiremo questi muri.

AB: Quindi arriverà a ondate.

DW: Corretto.

RH: Vedi, la differenza tra il modello di David e il mio è probabilmente il filo di lama sul quale si bilancia l' intera idea.

AB: Immagino sia molto importante, giusto Richard. Stai dicendo che l' energia è nei pianeti ed è extra-dimensionale.

RH: No, no, no, no.

DW: No, no, non è quello che sta dicendo.

RH: Sto dicendo che il meccanismo per accedervi è diverso da quello nel modello di David. David sta usando il lavoro Russo, che dice, “Ci muoviamo da una regione della Galassia ad un' altra.”

AB: Da una ad un' altra e stiamo per passare in questa energia.

RH: Sto dicendo che anche se non fossimo in una Galassia, se la Terra e il Sole esistessero da soli, questi cambiamenti accadrebbero lostesso.

AB: Come risultato di?

RH: Ah. Dalla modulazione dei movimenti dei pianeti attorno al Sole, particolarmente, di alcuni grandi ragazzi che sono là fuori e che non abbiamo ancora scoperto con la moderna scienza del 21mo secolo.
Agiscono come potenziometri, innalzando e diminuendo questa energia, presa da spazio di una dimensione più elevata.

AB: Uno di questi può essere il famoso Pianeta X?

RH: Si, ma non è in corso di collisione, è in orbita circolare, più o meno. E' permanentemente là. Potrebbe essercene un altro. Se fai i calcoli, probabilmente ne servono due. Sono in orbite molto, molte lunghe.

Questo nuovo piccolo asteroide che hanno scoperto, Sedna, l' altro giorno e che è stato annunciato. Non trovi curioso che (sappiamo che abbiamo una Agenzia Spaziale che comunica con “rituali”, “simbolismo” e “messaggi nascosti”) questa cosa (Sedna) abbia un' orbita di 11.500 anni?

Sembra di essere nell' era in cui Graham Hancock e Robert Bauval descrivono l' ultimo picco di civiltà sulla Terra in cui vennero costruite le piramidi e in cui si usava grande tecnologia, quando un cataclisma distrusse tutto.

DW: Molto intrigante.

RH: E….e, aspettate per il meglio..
Sapete da dove deriva il nome “Sedna”? E' la dea Inuit delle vittime! La stampa ha detto che era “dea del mare”, ma se leggete la leggenda, è la dea delle vittime.

E' come se fosse una proiezione, perchè questi movimenti planetari in questo periodo, in uno schema ricorrente, faranno più vittime, Art. Abbiamo una separazione. Abbiamo quelli interni che sanno più di quello che fanno sapere in questi documenti.

Abbiamo quindi la comunità scientifica che pubblica queste osservazioni e quindi David ed io che mettiamo dati assieme dicendo, “Aspetta un minuto. Il disegno è diverso da quello che ufficialmente vi viene dato e molto più serio e dobbiamo stare molto attenti”.

AB: Questa è come una domanda a parte. Isaac in Portland, Maine, ha detto, “Intervista affascinante. Penso che questo aumento di energia e questi cambiamenti globali nel sistema solare stiano avendo un impatto sociale sugli umani.”

RH: Corretto.

DW: Assolutamente.

RH: David, vuoi prendere la parola?

DW: Certo, amo farlo. Uno dei modi in cui possiamo beneficiare di questa conoscenza che stiamo condividendo questa notte, è nel capire come possiamo usare questa energia. Esiste un modo con cui possiamo risolvere i problemi della biosfera (con questa conoscenza), i problemi che vengono mostrati in questo film da 125 milioni di dollari, The Day After Tomorrow. Noi non siamo impotenti. Se c' è qualcosa che Richard ed io possiamo fare è mettere da parte le piccole differenze nelle nostre ipotesi..

RH: (ride)

DW: ..per arrivare alla verità.

Quindi, quando parliamo di biologia, stiamo parlando di qualcosa che lega assieme le diverse ipotesi in un terreno comune. Ora, sembra che quando i Marziani hanno impostato la zona di Cydonia, abbiano voluto comunicare la Fisica, ci abbiano voluto parlare de “La Fisica”, perchè sapevano che, in un prevedibile percorso ciclico, i cambiamenti che stiamo vedendo, capiteranno ancora. Possono averci dato la soluzione in un messaggio codificato in piramidi giganti .

AB: Allora, se avevano “la soluzione”, perchè sono spariti?

DW: Penso che abbiano iniziato tardi. Penso abbiano scoperto la tecnologia troppo tardi, hanno iniziato a costruire le piramidi, perchè sapevano cosa fare, ma non hanno iniziato in tempo.

RH: Io la penso un pò diversamente, Art.

AB: Ok.

RH: Ancora, stiamo saltando alla fine della storia e sai che odio farlo. Mi piace documentarla, in modo da portare le persone ad arrivarci (indipendentemente).

AB: Ok, allora seguiamo la storia.

RH: No, posso farlo.
Penso che Marte (la situazione di Marte sia un testamento) di quello che hanno fatto gli esseri umani, di continuo, ovvero uccidersi! Penso che stiamo guardando la fine del prodotto di una guerra cataclismica, che ha totalmente devastato alcuni membri di un antico sistema solare!
Quando accadde, questa Fisica, che funzionava perfettamente, si guastò.

Ora, qua dovete capire meglio come funziona questa Fisica. Non è una geometria (solida) statica. In altre parole, non stiamo osservando “tetraedri e pianeti con vertici che spingono attraverso la crosta. Stiamo osservando schemi di risonanza nell' etere, che mediano l' energia tra le dimensioni. Come delle onde sonore e altre forme d' onda. Questi schemi possono sembrare solidi (come strutture geometriche incorporate), ma in effetti sono di energia. Sono concettualmente “schemi” di energia nello spazio vuoto.

AB: Questo assomiglia molto a ciò che descrive David. L' area russa in cui entreremo.

RH: Lo “spazio vuoto” di cui parlo, è lo spazio del sistema solare. Dimentica la Galassia e pensa solo al sistema solare. I nove (forse assieme ad altri due) pianeti, che orbitano attorno al sole (con piccoli satelliti che orbitano attorno ad essi). Mentre girano uno attorno all' altro, questi schemi di energia causati dalla rotazione sul proprio asse di ogni pianeta (insieme al loro moto orbitante), causano le “increspature” nell' acqua di David. Questa è una analogia eccellente.

Immagina di avere increspature che si muovono in una pozza stazionaria, dove hai anelli sovrapposti. Avresti “schemi di interferenza”. Avresti “interferenze” costruttive e distruttive. Se tutto fosse perfettamente posizionato e coordinato, ruotante alla giusta frequenza sincronizzata, sarebbe come una straordinaria orchestra, come la miglior cantata o sinfonia mai scritta, dove non ci sarebbe alcuna nota discordante.

Cosa accade però se elimini una grossa parte dell' orchestra, con un' esplosione? Ok?
Ottieni la discordanza.

Ottieni onde che interferiscono, invece di rinforzarsi tra loro costruttivamente. Il sistema solare (in questo Modello) in cui viviamo, è un sistema solare “guasto” conseguente alla Catastrofe, la Guerra, che ha causato la sparizione dei “ragazzi” di Marte, che forse erano una piccola parte di noi, apparsa in quel punto.

Se questo è vero, se stiamo vivendo nelle rovine decadute di un ex sistema glorioso che una volta funzionava perfettamente, che era perfettamente sintonizzato, allora la Fisica ora è “guasta” e queste catastrofi periodiche, Art, questi improvvisi aumenti di energia che stiamo vedendo, non sono parte del funzionamento “normale” del sistema; avvengono perchè è guasto. Dobbiamo usare la nostra conoscenza in questa Fisica, finchè abbiamo tempo, per capire come ripararla dove viviamo, sul pianeta Terra!

DW: Abbiamo un modo per farlo, non viola la sicurezza nazionale, non rivela enormi avanzamenti tecnologici, ma può ridurre o eliminare molti problemi che abbiamo.

AB: Come li risolveresti?

DW: Ricordi il lavoro del Dr. John DeSalvo?

AB: Vagamente.

DW: Parlava delle Piramidi di Giza e di scienziati in Russia che hanno costruito delle piramidi alte 144 piedi (con angoli di 75° invece dei 52° della Grande Piramide), fatte in fibra di vetro e PVC. (Non si possono usare metalli o non si hanno effetti). Concettualmente, alcuni effetti che si sono ottenuti, potrebbero aiutare l' ambiente in modo enorme e si comprende come ogni pianeta, ad un certo livello di sofisticazione, possa finire per beneficiare di questa tecnologia iperdimensionale.

AB: Cosa suggerisci che si possa fare con una piramide? Negli esperimenti Russi, cosa ti suggerisce che queste piramidi possano avere il potere di fare qualcosa?

DW: Ok, diciamo per esempio che vogliamo salvare i campi petroliferi. Vogliamo ottenere più petrolio dalla terra, mentre effettuiamo la transizione verso la free energy.

AB: Ok.

DW: Un' accademia in Mosca, conosciuta come Gubkin Moscow Academy of Oil and Gas. Hanno costruito delle piramidi sopra i loro pozzi petroliferi e hanno scoperto che la viscosità, la densità del petrolio sotto le piramidi, è diminuita del 30%. Questo ha causato un aumento in produzione del 30%, a confronto dei pozzi vicini.

AB: Ha facilitato l' estazione.

DW: Si.

RH: Internamente (negli Stati Uniti), abbiamo molti pozzi nel Midwest, nel Texas, nel Panhandle, in Oklahoma, che hanno smesso di produrre a livello economico.

AB: Stai dicendo che servirebbero delle piramidi su di essi?

RH: Se funzionasse negli Stati Uniti e si avesse lo stesso risultato dell' Unione Sovietica, potremmo ottenere più di quanto importiamo (dal Medio Oriente) e potremmo ridurre la nostra dipendenza e tutti i problemi legati.

AB: Ok, fermiamoci qua signori. Richard C. Hoagland e David Wilcock sono miei ospiti. Stiamo discutendo di una fonte di energia universale nella quale ci troviamo in pieno. E' tutta attorno a noi. Stiamo anche parlando dell' omicidio di Eugene Mallove, qualcuno che guidava la carica verso questa energia. Brutte notizie questa notte. Sono Art Bell.

(pausa pubblicitaria)

AB: Interessante. Bob di Lincoln, Nebraska, dice che Richard si è soffermato troppo sulla Scienza. Bob di Lincoln dice che “Noi siamo quelli guasti. Noi siamo quelli guasti, non l' universo. Noi siamo l' energia per tutto. Tutto questo.” Questo è un punto di vista un po egoistico, ma chi lo sa?

RH: Lasciami rispondere a Bob, ok? Perchè non abbiamo detto che l' Universo è guasto. Ho parlato del sistema solare. Noi siamo un sistema solare..

AB: E' questo che ci interessa..

RH: ..in mezzo a centinaia di miliardi di stelle nella sola Via Lattea. Però siamo in un posto in cui sappiamo di essere vivi e consci e ora abbiamo stupefacenti evidenze che “qualcosa” è venuto prima. Ecco perchè sono stato così gratificato dal fatto che Gene, prima di morire, affermò che questa (archeologia extraterrestre) è scienza, abbiamo i dati e sentiva che siamo sul traguardo di un avanzamento nella nostra area (nel provare l' esistenza di una ex civiltà incredibilmente avanzata su Marte).

Come disse (nella stessa telefonata), pensava di essere sul punto di un avanzamento (politico) in questa area (fusione fredda), su cui ha lavorato per anni e duramente.

AB: Se vai dove si trovano queste piramidi sulla Terra, Richard, incontri un uomo dal nome Zahi Hawass.

RH: Ah, si, si.

AB: Mi trovavo vicino alla Grande Piramide. Il Dr. Zahi disse (Art parla con accento egiziano): “Se pensi che queste siano macchine, allora sei pazzo, come tutti i cospiratori sulla Terra. Sono matti! Questa non è una macchina…” Non riesco a imitare la sua voce, “…Venne costruita dagli Egiziani. Non è questo o quello. Non è una macchina, è uno scherzo!”

RH: Art, Art, le piramidi erano “macchine”. Erano una eredità di una super scienza, una scienza iperdimensionale di cui discutevamo io e Gene, che sparì e probabilmente è rimasta sulla terra sotto forma di simbolo che ora dobbiamo comprendere per reinventarla, se vogliamo salvarci.

AB: Ricordi, nel 2000, quando Zahi disse che si sarebbe rimessa una pietra in testa alla Grande Piramide?

DW: Ricordo.

AB: Questo era interessante. Ho parlato con Zahi su questo e i suoi occhi si illuminarono..

RH: Sai perchè era così interessante?

AB: Sto pensando che me lo dirai.

DW: Simbolismo esoterico.

RH: Esatto. Se vai su enterprisemission.com, troverai una saga che abbiamo intitolato “The End of Days”. Penso che abbiamo caricato 5 parti ora e stiamo lavorando sulla sesta. Abbiamo iniziato nel 2000, perchè abbiamo notato, in mezzo ad altro, che Zahi era molto entusiasta per questa grande celebrazione..

AB: Lo era, si.

RH: ..nel deserto, attorno alle piramidi, nel 2000. Questo era lo stesso momento, tra il 1999 e il 2000, in cui scoprimmo che la Palla abbassata a Times Square, esplose in questo simbolo tetraedrico rotante, che aveva tutti quei piccoli tetraedri che ruotavano attorno.

Ci stavano dicendo, direttamente in televisione, “Questo è come il mondo e la base della realtà funzionano davvero.” Quindi, non potete farci nulla, perchè lo teniamo noi.

AB: Ok. Ho problemi con la simbologia e non vedo ..

RH: Lasciami finire.

AB: Come non vedo il resto (su Marte), vedo roccie..

RH: Non vogliamo che partano le voci sul litigio! Lasciami finire.

AB: Ok.

RH: Quando ho iniziato a guardare la meccanica celeste, perchè ricorda, nel nostro modello della Fisica, è tutto sincronizzato alle posizioni celesti attorno al sistema solare..

..comunque, con un omaggio a David, la Galassia è importante, ma solo in termini di centro di massa, il Centro della Galassia. Il sistema solare si sta muovendo lentamente in allineamento col Solstizio Invernale nell' Emisfero Nord, il 21 Dicembre 2012, col centro della Via Lattea, la massa rotante più grossa a noi vicina..

DW: Si, corretto.

RH: ..per dire. Solo 26.000 anni luce di distanza.
Sono queste masse rotanti che attivano lo spostamento e il flusso di energia. Se il sistema non può gestirlo, se l' energia è dissonante, …pensa alle unghie che strisciano sulla lavagna.

AB: Cerca di spiegarmi come le piramidi, piazzate propriamente e, presumo, operanti con le punte o altro, possano influenzare questo..

RH: Questo non è ciò che cerca di fare Zahi. Zahi cerca strettamente il simbolismo.

AB: So cosa Zahi, so cosa Zahi stava, io chiedo,..

RH: Posso finire?

AB: Si.

RH: Perchè, se guardiamo cosa avviene verso il 2012 e come tutto questo abbia senso per una persona razionale, arrivo su un pezzo di informazione astronomica.
Un fattore chiave nella mitologia e cosmologia Egizia è la stella Sirio, giusto?

AB: Mm hm.

RH: Sta per Isis, la dea della fertilità e “la madre dell' Umanità” ecc..

AB: Si.

DW: La Statua della Libertà.

RH: Si. Se immagini delle linee che vanno dal Polo Nord al Polo Sud, attraverso l' Equatore, come la linea di Greenwich, dove inizia il giorno, l' equivalente moderno della antica linea che andava dal polo verso la Grande Piramide e fino al Polo Sud. Questo si definiva il Meridiano della Terra.

Io ho impostato un calcolo e ho immaginato di stare nella stanza del Re (nella Grande Piramide) e che la Piramide fosse trasparente. Guardavo verso sud, a mezzanotte, su “punto magico” (31 Dicembre 1999), quando Zahi voleva fare questa Grande Cerimonia..e quindi invitare metà dei grandi da tutto il pianeta, incluso George Bush Sr. e il Principe di Wales, e Dio sa chi altro, in questa cerimonia nel deserto. Sapevi che era parte del piano, giusto?

AB: Sapevo che era magnifico, si.

RH: Il party più grandioso. Ma era la data sbagliata! Il Millennium, come lo conosciamo, era tra il 2000 e il 2001. Non tra il 1999 e il 2000. I numeri sono i numeri. Quindi ho continuato a chiedermi, “Perchè volevano questa festa planetaria nella notte sbagliata? Un anno prima del dovuto?”

E' venuto fuori semplicemente che quella era la notte per la sola volta, prendi questo David, nella storia galattica, in cui Sirio incrocia il Meridiano, l' antico Meridiano di Giza, precisamente a mezzanotte.

DW: Aha!

RH: Da lì in poi, è a Est del Meridiano (era a Ovest prima). Quindi era come una linea di divisione..

AB: So che per te ha grande significato Richard, ma..

RH: Aspetta, aspetta. Non siamo ancora arrivati al meglio.
Se guardi la linea, dove si trova nel cielo e la estendi (come un Meridiano celeste) nello spazio, allora passa per Sirio, se segui a 12 gradi a Est, un grado per anno (che è come si muove Sirio, in relazione alla Terra e in relazione al Centro Galattico), quando questo allineamento avviene alla mezzanotte del 2012, sarà il Solstizio d' Inverno, il D-Day che arriva!
In altre parole, questa Cerimonia pianificata (Giza 2000) marcava l' inizio di un conto alla rovescia di 12 anni!.

DW: Giusto, capito!

RH: Il conto a rovescio finale di qualche avvenimento nel 2012, di questi ragazzi e Zahi, che sanno qualcosa, che non vogliono fare capire a noi!

AB: Ok, proverò a chiedere ancora. Quello che voglio sapere, Richard. Avete indicato che queste piramidi hanno il potenziale per salvare il pianeta, usando questa energia..

RH: Ok, qual' è la maggior catastrofe sulla Terra che puoi immaginare?

AB: Un corso continuo inalterato della strada che stiamo percorrendo!

DW: (ride)

RH: Ok, non sto parlando di causa umana. Non parlo di involuzione sociale o guerra tra le persone, o risorse, o..

AB: Non sono sicuro che sia tutto mischiato, perchè lo è.

RH: Parlo di grande catastrofe naturale. Qual' è la peggiore catastrofe che puoi immaginare per questo pianeta?

AB: Posso immaginarne molte Richard, io..

RH: La più grande..dai..

DW: Ok, la dirò io. Inversione dei Poli.

RH: Esatto.

AB: Ok, bene.

RH: Se i poli si scambiano, abbiamo il 78% di acqua sulla superficie. Ottieni un effetto per cui gli oceani si riversano sui continenti a migliaia di miglia orarie, distruggendo tutto! L' atmosfera fischierebbe a miglia orarie, distruggendo tutto. Non rimarrebbe quasi nulla, se il pianeta di spostasse fisicamente. Non parlo di uno spostamento magnetico, ma di un cambiamento fisico di obliquità, rapidamente, in un battito, verso un' altra orientazione di obliquità!

AB: La mia domanda è ancora: come possiamo prevenire questo evento catastrofico? Cosa possono fare le piramidi e come? Cosa ne sappiamo?

RH: Ecco dove viene la parte interessante. Quello a cui crediamo che servissero le piramidi, costruite da una precedente civiltà, e quando dico “noi”, intendo io, Hancock e Bauval e non so se David ne abbia parlato, non so se abbia la stessa idea..

DW: Si, abbiamo la stessa idea.

RH: Ok, potevo immaginarlo! Sai (Art), siamo arrivati a questo da diverse direzioni, ma qua andiamo in parallelo.
Quello a cui servivano le piramidi, Art, era evitare, tramite vibrazioni risonanti, per connettere l' iperspazio, lo schema di interferenza catastrofico che risulterebbe dallo spostamento dell' asse della Terra, cercando il cosiddetto “nuovo grado di libertà”. Quando hai, pensa al modello dell' atomo, quando hai elettroni in orbita attorno ai protoni nell' idrogeno..

AB: Si.

RH: E in un attimo, hai un elettrone che salta. Lo fa perchè non può gestire l' energia che arriva nel suo stato corrente. Deve cambiare il suo orientamento verso uno spin anti-parallelo, così “equalizza l' onda”, così la “musica è armoniosa, invece che discordante.” E' davvero come una “musica celeste”..

Quello che sembra avvenire è, nella situazione guasta del sistema solare, la condizione guasta della Terra, quando l' energia (inizia) a crescere nello sfondo, che è ciò che questi dati planetari che stiamo raccogliendo, ci mostrano e che metteremo nel sito Enterprise in tre parti, iniziando dai prossimi giorni.

Metteremo le due parti che mostrano i dati, le fonti, le istituzioni, le evidenze che provano come “qualcosa di GRANDE stia avvenendo nel sistema solare.

Quando questo aumento di energia raggiungerà il picco, la Terra non potrà gestirla. Deve fare “qualcosa”, fisicamente, per orientarsi alle frequenze e alla vibrazione di energia, perchè (altrimenti) subirebbe un sovraccarico massiccio.

Come un corto circuito. Così, ciò che fa è orientare il suo asse fisico. Questo cambia la lunghezza del giorno (può anche cambiare un minimo l' orbita), ma l' effetto primario è che il riorientamento del suo asse, dove la maggior parte dell' energia è raccolta e quindi torna in equilibrio, per i prossimi 12.000 anni. Non vogliamo che accada!

Cosa cercavano quindi di fare gli antichi? Provarono a costruire, in essenza, un “modulatore”, un modulatore energizzato, la Grande Piramide, fatta di pietra, sei milioni di tonnellate di pietra calcarea. Solo Dio sa quante tonnellate di pietra calcarea, dopo 70 milioni di anni, si è formata da Giza all' Indonesia nella crosta della Terra. Antichissime scogliere di corallo. Questo materiale, è un medium iperdimensionale attivo e operativo.

15/05/2004

AB: Ok. Bene. Ho capito. Richard, quindi le persone che lo hanno fatto su Marte e quelle che lo hanno fatto sulla Terra, non hanno avuto successo. Quindi..

DW: Può essere vero o non vero. Potrebbe essere che queste piramidi siano state costruite in maggior parte, dopo che qualcosa è avvenuto e, costruendole, abbiano stabilizzato le cose e reso la Terra nuovamente operativa, meglio di prima?

RH: Questa è un' idea accettabile. Un' idea molto accettabile.

AB: Una possibilità, suppongo.

DW: Hanno imparato troppo tardi, come abbiamo fatto noi ora.

RH: Oppure, stavano prevenendo (facendolo prima) tutti gli avvenimenti senza senso che accadono oggi, dove si continua a uccidere persone che cercano di introdurre il modo in cui funziona davvero la fisica.
Ricorda (se la Fisica di) secoli fa (non fosse stata deviata politcamente) Art, non saremmo qua a fare questa discussione; saremmo circondati da questa tecnologia, questa Fisica, questa Conoscenza e ci sarebbe molto tempo per fare grandi cose e prevenire lo spostamento del pianeta.

DW: Sai, lasciami dire una cosa. Bush ha chiesto 24 milioni di dollari per continuare la guerra in Iraq. Le nostre stime approssimative dicono che per 150 milioni, che è solo una percentuale di un miliardo, potremmo costruire una rete mondiale di questa piramidi, che incrementerebbero la produzione di questi pozzi di petrolio, purificherebbero l' acqua per le persone che ora non la possiedono e potremmo fare cose come ridurre l' attività sismica nel mondo.

AB: David, puoi provarla in scala?

DW: Certo! I Russi lo hanno fatto!

RH: I Russi lo hanno dimostrato. Vai sul sito di David, sono sicuro ci sia un link, puoi leggere i documenti da te. Nella letteratura ufficiale Sovietica, lo hanno fatto. Hanno fatto molte cose che l' occidente non conosce.

AB: Lo so. So che è vero. Stai dicendo che i Russi hanno costruito piramidi sui pozzi di petrolio..

RH: Sopra i vecchi, i pozzi defunti.

AB: Uh huh..

RH: Hanno aumentato la loro produttività dal 20% al 30%.

DW: 30%! (La crisi del carburante negli anni '70 è stata causata da una carenza del 7%)

AB: Tramite la diminuzione della densità, giusto?

DW: Si. (Le piramidi riducono anche l' ammontare del materiale indesiderato nel petrolio grezzo)

AB: Quindi questa produzione è aumentata e ne hanno ottenuto in maggior quantità.

RH: Si, uno degli effetti è (della tecnologia delle piramidi) il cambiamento nella viscosità molecolare. Ci sono altri esperimenti effettuati in laboratorio in tutto il mondo. Intendo, se dovessimo fare la stessa cosa per la fisica e la chimica, che stiamo facendo per la scienza planetaria in questo documento di tre parti, dovremmo lavorare per il prossimo decennio!

E' solo, Art, che nessuno ha messo assieme i dati in un disegno diverso e coerente di ciò che davvero sta accadendo. Siamo fermi in vecchie idee. La mia domanda è, siamo fermi per ignoranza o perchè qualcuno vuole che molte persone muoiano?

DW: Vale la pena di pensarci.

AB: Suppongo di si, io..

RH: Ricordi anni fa, un libro intitolato Alternative 3.

AB: Si.

AB/DW: Si.

RH: Ero sicuro. Più ci avviciniamo a questa data (2012) e più imparo e più vedo le cose continuare e più la Fisica diviene chiara e i dati previsti, sai, i punti si uniscono, mi meraviglio ora se questo (Alternative 3) fosse la prescrizione per ciò che pochi stanno pianificando di fare, mentre il resto di noi, sai, baciate il nostro sapete cosa arrivederci?

DW: Qualcuno dalle operazioni oscure mi ha detto che l' astronauta chiamato Grodin (in Alternative 3) era in realtà l' anagramma di Gordon, ma non parliamo del nome, bensì del cognome di un astronauta e che molto di queste cose (nel libro e nel documentario della BBC) è vero.

Ciò che diceva Alternative 3 negli anni '70, era che l' intero sistema solare si sarebbe riscaldato e Marte sarebbe divenuto un posto più vivibile come risultato.

AB: Signori, fermiamoci. Questo è Alternative 3 per me! Devo fare una pausa. Abbiamo delle news. Certamente parlando di cose cosmiche questa mattina, vero? Cosa sentite nell' ascoltare queste persone, di tutte queste diverse, qual' è la parola giusta, tutte queste diverse persuasioni: remote viewers, Hopi, intuitivi, persone come Richard C. Hoagland e David? Torneremo presto.

(Pausa pubblicitaria)

AB: Geologicamente, non ho problemi a credere che questi cambiamenti di cui discutiamo ora, siano avvenuti in passato. Ne abbiamo evidenze; lo abbiamo solo ignorato. Però non puoi farlo davvero. E' avvenuto. Penso che molti di noi nel fondo del nostro stomaco sanno che è avvenuto e che può avvenire ancora. Ancora una volta i miei ospiti, Richard C. Hoagland, David Wilcock. Signori.

Una email che ho appena preso rapidamente: “Il programma stanotte sembra indicare che la dimensione della piramide ha l' abilità di concentrare l' energia del cosmo. Se i parametri di fluidità del petrolio sono cambiati, come dimostrato in Russia come avete detto, immaginate cosa accadrebbe se cambiasse la tensione di superficie delle reazioni biochimiche? Tutte le reazioni nel nostro corpo necessitano di questa tensione di superficie o contatto con le molecole, per causare le reazioni biochimiche. Jerry da Vista, California.

Commenti?

RH: David?

DW: Il potere della piramide di cui parliamo, va oltre i dettagli tecnici. Quando entri nella scienza della biologia, diventa più bizzarro e interessante. Lasciami dire un paio di esempi che sono molto affascinanti.

Il primo è stato fatto dall' Istituto Ivanovskii R&D di Virologia nell' Accademia Russia di Scienza Medica. Ora, questa è roba ufficiale. Dovete ricordare che l' Unione Sovietica, prima del 1991, era fianco a fianco con gli USA (tecnicamente).

AB: Certo.

DW: Poi, quando collassarono, abbiamo questi scienziati che vivevano letteralmente con 30 dollari al mese, che avevano tempo e incentivo per fare queste ricerche sulla piramide. Comunque, Klimenko e Nosik di questo Istituto Ivanovskii R&D, hanno studiato una droga chiamata venoglobulina, che è prodotta naturalmente nel sangue umano per combattere i virus.

Quando hanno diluito questa droga a 50 mcg per millilitro e l' hanno conservata in una piramide per poco tempo, è divenuta del 300% più efficace nell' uccidere i virus.

Un' altra che trovo molto affascinante, viene dall' Istituto R&D di Pediatria, Ostetrica e Ginecologia, guidato da A.G. Antonov. Hanno preso una soluzione del 40% di glucosio in acqua distillata e l' hanno messa nella piramide, poi hanno dato solo 1 millilitro di questo glucosio a 20 bimbi nati prematuri con sistema immunitario compromesso.

I bimbi che hanno ricevuto questa sostanza, hanno ottenuto un miglioramento della loro salute a livelli normali, mentre il gruppo di controllo non ha avuto cambiamenti.

AB: Dio, stai dicendo cose incredibili. Se queste cose sono vere, allora perchè la scienza Occidentale non dice, “Oh mio Dio,” e “Vediamo se possiamo duplicare l' esperimento?”

RH: Bene?..

DW: Soldi.

RH: ..dato che abbiamo 15 anni di “non progresso” nell' area della cosiddetta fusione fredda, quando abbiamo esperimenti sconvolgenti, con scienziati di fama mondiale nello Utah, con un supporto incredibile del Congresso (perchè so che Robert Roe ha emanato una legislazione per provare ad aiutarli immediatamente).

Come lo so? Perchè l' ho incontrato per la questione di Marte (nel 1989, dopo l' annuncio di Pons e Fleischman). Era capo del Comitato House Science. Ho avuto una riunione su Cydonia e una delle cose che abbiamo discusso, nel 1989, fu la fusione fredda e come si stesse muovendo per portare l' aiuto del Comitato.

Sai cosa è accaduto a Robert Roe? E' stato eliminato dalla sua posizione di presidente e poi dal Comitato, uscì di testa e uccise quasi una donna e la sua bimba una notte, perchè era alcolizzato. Cadde da una posizione scientifica suprema al Congresso USA, all' alcolismo, perchè “qualcosa è intervenuto nella sua carriera” e voleva aiutare Pons e Fleischman e me su Cydonia, cosa che lo ha portato a questa disfatta.

Vuoi sapere perchè queste cose non sono ufficiali? Esiste un meccanismo di controllo. Si chiama censura. Come ha detto Gene nel suo ultimo editoriale, “E' il diavolo, il diavolo invisibile della Scienza e della politica, nel 21mo secolo..”

AB: Perchè l' Occidente e la scienza moderna occidentale, vorrebbero sopprimere qualcosa che può salvare l' umanità?

RH: Come viene finanziata la scienza?

AB: Dal governo..

RH: Da dove prende i soldi il governo?

AB: Da noi.

RH: Dalle nostre tasche, giusto?

AB: Si.

RH: Decide quali siano le priorità e cosa sia senza senso e pseudo-scienza. Perchè uno scienziato possa mantenere la sua vita, portare i figli a scuola, pagare la sua auto, tenere un tetto sulla sua testa e avere il suo sussidio. Se il sussidio arriva da agenzie che ti dicono cosa sia “accettabile e non accettabile”, impari subito a stare in linea con ciò che è “accettabile”. Gene ha detto, nella nostra ultima conversazione..

AB: Non mi hai risposto, questi sono gli affari di ciò che consideri una grande cospirazione. La mia domanda era..

RH: Ma senza “affari” non hai “scienza”,..

AB: La mia domanda era, Richard, davvero, se abbiamo davvero capito che è di questa magnitudine, perchè dovremmo sopprimere qualcosa..

RH: Di chi parliamo? Kemosabe?

AB: Qualunque gruppo tu immagini che sia, ..

RH: Cosa dici di National Science Foundation? Science magazine? Cosa dici di Nature?

AB: Cosa ne dici?

RH: Hanno le cosiddette, Gene le chiamava, “recensioni sogghignanti”, dove puoi essere attaccato (anonimamente da altri “scienziati”). Infatti, fammi entrare nello specifico..

AB: La mia domanda però non ha avuto risposta. Perchè dovremmo bloccare questa tecnologia?

RH: Ma noi no! Non siamo in carica!

AB: Io no, non credo tu, Richard e tu David. Intendo noi collettivamente.

RH: No. “Noi”, il corpo collettivo degli “Americani” o il corpo collettivo dei cittadini d' Italia o Francia o Germania, non siamo “in carica”! Altri lo sono e dettano la nostra realtà, le regole, i finanziamenti e quelli che non pagano terribili costi e persino il costo finale.

AB: Ma se, “loro”, qualunque diavolo sia, comprendono la magnitudine di ciò che accadrà nel 2012..

RH: Chi ha detto che “loro” intendono essere qua quando arriva il colpo? Torniamo al modello di Alternative 3.

DW: Stai parlando anche di fedi religiose.

AB: Dove pensi che vogliano essere?

RH: Ok, ricordi quando sono venuto in Nevada e ti ho mostrato qualcosa, ti ho mandato un pezzo di video e ti ho chiesto di pensarci sopra per un anno. Il video del STS-80.

AB: Lo ricordo molto bene, si.

RH: Hai visto e lo hai messo subito sulla NBC, ciò che sembrava essere una straordinaria astronave in orbita attorno alla Terra, anni luce oltre lo shuttle?

NDR. video:

[youtube=425,355]QRzOF-eAw7I

AB: Si.

RH: Il mio modello (politico) è che non sono “alieni”, non sono ET..sono nostri. Sono parte di un segreto, di un programma oscuro che va avanti dal 1947 quando, in accordo al tuo amico, un certo Philip Corso, abbiamo retroingegnerizzato una tecnologia di propulsione e di produzione energetica sconcertante e l' abbiamo messa a disposizione nell' ambito militare, nel programma delle operazioni oscure.

Credo che intendano, chiunque questi “loro” siano, prendere un pugno di amici e, quando le cose si fanno dure, andranno probabilmente su Marte.

Ora, tornando al giorno in cui Hubble era guasto. Ricordi Hubble che si guastò?

AB: Si.

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

Fonte: http://www.divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=view&id=155&Itemid=30

About the Author
Richard